CASA DELLA PIEMONTESE

La casa museo della razza bovina piemontese

La Casa della Piemontese è il primo museo dedicato ad una razza bovina realizzato in Italia, ed il secondo assoluto in Europa, dopo la Maison du Charolais di Charolles.

Nella regione borgognona, dipartimento di Saona e Loira, la Maison è diventata una tappa obbligatoria per allevatori, turisti e gourmand. E’ quanto si prefigge in ambito nazionale la Casa della Piemontese, nata da una ricerca durata più di tre anni, volta a raccogliere e ordinare foto e video d’archivio, a registrare interviste, momenti di vita contadina, controlli veterinari, lettere, verbali d’assemblea, e ancora attrezzi, dispositivi, oggetti che a loro volta raccontano il passato e confermano il presente della razza bovina autoctona più diffusa in Italia.

Un percorso multimediale guida il visitatore alla scoperta di una razza unica, dalla sua storia antica fino alle moderne tecniche di allevamento, dal lavoro in stalla alle eccezionali qualità della sua carne. Grazie a numerosi contributi multimediali interattivi la visita si adatta a tutti i tipi di pubblico, spaziando dagli argomenti tecnici a quelli più divulgativi.

Il primo piano ospita uno spazio per la degustazione guidata all'insegna del "cooking & tasting". Gli addetti cucinano sotto gli occhi del pubblico la famosa carne Piemontese, una carne fra le più pregiate al mondo, conosciuta per le sue caratteristiche gastronomiche e nutrizionali. Oltre agli assaggi i visitatori possono imparare a conoscere i sistemi di certificazione, a ricnonoscere i tagli della carne, nonchè la loro modalità di preparazione e di consumo.

Contatti

Comune di Carrù utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l' utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento